Home

Le mele dell'Etna

Fin da epoche remote la ricchezza del suolo vulcanico ha permesso alle popolazioni etnee di vivere di agricoltura e allevamento, costruendo un ambiente "dell'uomo" armonicamente inserito in quello naturale. Paesaggi agricoli sorprendenti e multiformi sono incastonati fra boschi e colate laviche, formando così un mosaico ambientale di rara bellezza. La coltivazione delle mele viene esaltata dal clima favorevole, da un'ideale posizione rispetto al sole che garantisce prodotti dalla invidiabile fragranza e dal gusto pieno e naturale.
Fattore che contribuisce positivamente alla qualità e alla conservabilità dei frutti è l'elevata altitudine delle coltivazioni (1100- 1300 metri sul livello del mare).
Infatti, proporzionalmente alla cresceta,  migliorano anche le caratteristiche dei frutti (colore, sapore, profumo, consistenza della polpa)  in più l'aumento del contenuto in polifenoli e in flavonoidi, favorita dall'azione dei raggi ultravioletti, apporta al frutto virtù salutari particolari.